Perché frequentare un corso di Taekwondo?

ADULTI: Praticare il Taekwondo aiuta anzitutto ad avere uno sviluppo armonico del corpo, infatti nello svolgimento dell’ allenamento oltre alla parte tecnica grande spazio viene dato alla parte fisica con esercizi che servono ad aumentare flessibilità, potenza ,resistenza e velocità qualità che sono la base del Taekwondo, chiaramente il praticante durante l’ allenamento viene seguito da istruttori ufficiali della federazione che vengono costantemente aggiornati sulle metodologie di allenamento.
Ma la pratica del Taekwondo non si limita all’ aspetto tecnico e fisico ma esiste anche un aspetto filosofico dove il praticante apprende i principi del Taekwondo ed uno sociale infatti il Dojang (palestra) è una “casa” dove ci si ritrova “in famiglia” all’interno un ambiente sereno, dinamico e divertente dove poter scaricare lo stress accumulato durante la giornata.

RICONOSCIMENTI: IL Taekwondo è una delle poche arti marziali che non è stata smembrata in mille stili o federazioni infatti viene “governata” dal Kukkiwon un organismo che rilascia i diplomi di cintura nera, per questo una Cintura Nera di Taekwondo sarà riconosciuta in tutto il mondo come tale e, se si dovesse per qualsiasi motivo trasferire in un'altra palestra non dovrà ricominciare il suo cammino da zero solo perché quella scuola o quel maestro praticano uno stile diverso o perché seguono uno dei tanti “santoni” che si inventano una federazione.

AGONISMO: Il Taekwondo è una disciplina ufficiale alle olimpiadi ha fatte il suo debutto come disciplina dimostrativa all’ Olimpiade di Seul nel 1988 e poi a Barcellona 1992 divenendo ufficiale a Sidney nel 2000. Per questo praticare Taekwondo all’interno della FITA vuol dire avere la possibilità di partecipare a Campionati di ogni livello (regionali italiani europei ecc.) sino ad arrivare alle Olimpiadi.

BAMBINI: La pratica del Taekwondo può iniziare a partire dai 4/5 anni, molti specialisti dell’ infanzia consigliano la pratica della nostra disciplina perché anzitutto aiuta a formare il carattere del bambino,insegnando il rispetto delle regole ed incentivando la socializzazione ed il rapporto con “l’altro”, lo aiuterà a capire quali sono i propri limiti e ad affrontare gli ostacoli che si porranno lungo il cammino della vita.
Dal punto di vista “fisico” il Taekwondo risponde pienamente alle esigenze della giovane età, infatti il bambino giocando e divertendosi apprenderà gli schemi motori di base essenziali per una corretta crescita sportiva,ricordiamo che la nostra disciplina lavora solamente a carico naturale nella giovane età questo per non “traumatizzare” il fisico del giovane durante un periodo molto delicato di crescita. Il nostro pensiero è quello di non specializzare il bambino almeno sino all’ adolescenza come purtroppo avviene in altri sport più blasonati, infatti specializzare un bambino sicuramente porterà ad avere un atleta di ottimo livello in quella disciplina,ma che succede se il bambino vuole cambiare tipo di attività dove le richieste fisiche sono totalmente diverse? Noi crediamo che sia meglio crescere 100 sportivi che un solo campione.
© 2010 TKD Veneto. All Rights Reserved. Web Design By Lion Creative